Un Centro Ortodontico per tutti

ortodonzia lecce monteroni dottor frassanito emanuele Invisalign

Cos’è l’Ortodonzia?

La moderna ortodonzia è una branca dell’Odontoiatria specializzata nella diagnosi, nella prevenzione e nel trattamento delle malocclusioni, che si manifestano come anomalie di sviluppo e di posizione dei mascellari e dei denti.

Gli obiettivi fondamentali che come ortodontisti ci proponiamo di raggiungere, a conclusione di ogni trattamento, non si limitano solo al corretto allineamento dei denti, ma mirano anche al raggiungimento dell’armoniosa estetica del viso, di una funzione fonatoria e masticatoria efficienti e di un migliore stato di salute dei denti e dei loro tessuti di sostegno.

Prima visita e piano di trattamento

Durante la prima visita si valuterà la natura del problema e prescriverà eventuali esami di approfondimento come:

  • l’ortopantomografia
  • la teleradiografia latero-laterale
  • fotografie intra ed extra orali
  • impronte delle arcate per la creazione del modello in gesso della bocca

Questo consentirà di effettuare una diagnosi corretta e stabilire il trattamento ortodontico ottimale per ottimizzarne la durata e la stabilità nel tempo. In questa prima fase sarà spiegato il percorso che faremo insieme al paziente e sarà consegnata una cartellina che illustra tutte le fasi successive alla prima visita.

Quando necessario la terapia ortodontica può essere distribuita in due fasi.
La prima fase dell’Ortodonzia intercettiva, può iniziare precocemente, quando i denti da latte sono ancore presenti. Il fine di tale ciclo terapeutico è “l’intercettazione” di quelle disarmonie dentali e scheletriche che, se non corrette in fase di crescita, potranno complicare notevolmente i futuri trattamenti.
Questa fase di trattamento precoce non elimina l’eventuale necessità di una terapia ortodontica in dentizione permanente, ma la rende più semplice.
La seconda fase inizia verso il termine della permuta dentaria, permette di coordinare in modo ottimale i rapporti dentali.

Perché intraprendere un trattamento ortodontico

Una dentatura allineata non è unicamente sinonimo di sicurezza in sé stessi ed estetica, perché contribuisce a mantenere in salute i denti e il parodonto (i tessuti di sostegno dei denti) e, cosa importante, migliora la masticazione, prevenendo dolori mandibolari, carie, cefalee, cervicalgie, disfunzioni posturali e problemi digestivi. Con l’ortodonzia si possono anche risolvereproblemi respiratori, di russamento o di apnea notturna, ma anche evitare l’insorgere dei problemi neuromuscolari come il bruxismo e il digrignamento dei denti.

Denti accavallati anche parzialmente favoriscono l’accumulo di placca e tartaro con conseguente recesso gengivale e perdita di osso attorno ai denti e insorgenza di malattie parodontali. Altre volte il contatto errato tra elementi dentari dovuti alla malocclusione porta a un aumento dell’usura e della mobilità. Evidenze scientifiche hanno inoltre dimostrato che i batteri presenti nel tartaro tramite la circolazione ematica possono entrare in circolo favorendo l’indurimento delle arterie con aumento delle probabilità di incorrere in ictus e infarto.

Ortodonzia per bambini

Tra i tre e i sei anni consigliamo di presentare il bambino anche allo specialista in ortodonzia. Questo è il momento migliore per valutare lo stato di salute delle strutture che compongono l’architettura cranio-facciale e intercettare eventuali anomalie nello sviluppo nella posizione delle ossa mascellari e dei denti, che possono influenzare il benessere della bocca ma anche del corpo del bambino. E’ infatti ormai accertato come un errato sviluppo delle ossa mascellari e un’alterata funzione dell’apparato stomatognatico (masticazione, respirazione, deglutizione) possano influire negativamente sulla postura, sulla funzione e sul movimento di altri distretti corporei.

Intercettare prima dei sei anni i segnali di una disarmonia dento-scheletrica permette di correggerli e trattarli più efficacemente.

In questa prima fase – detta intercettiva – diversi specialisti, come l’ortodontista, il logopedista, l’osteopata e l’otorinolaringoiatra possono lavorare in sinergia con il pedodontista (dentista dei bambini) perché, l’unione di questi differenti approcci, consente di pervenire alla più completa e definitiva correzione di ogni alterazione funzionale. Grazie all’impiego di apparecchi ortodontici rimovibili e di esercizi di rieducazione, si riesce infatti a predisporre un corretto rapporto tra le arcate dentarie, si creano gli spazi sufficienti per l’allineamento dei denti e si correggono i movimenti della lingua e della muscolatura periorale. Questa fase di trattamento precoce non elimina l’eventuale necessità di una terapia ortodontica (seconda fase) in dentizione permanente, ma la rende più semplice.

Tra i tre e i sei anni…

La moderna ortodonzia è una branca dell’Odontoiatria specializzata nella diagnosi, nella prevenzione e nel trattamento delle malocclusioni, che si manifestano come anomalie di sviluppo e di posizione dei mascellari e dei denti.

Gli obiettivi fondamentali che come ortodontisti ci proponiamo di raggiungere, a conclusione di ogni trattamento, non si limitano solo al corretto allineamento dei denti, ma mirano anche al raggiungimento dell’armoniosa estetica del viso, di una funzione fonatoria e masticatoria efficienti e di un migliore stato di salute dei denti e dei loro tessuti di sostegno.